Il Drenaggio, una necessità di Benessere

Premessa importante
“L’acqua è il miglior drenante che esista in natura e se ne deve assumere almeno un paio di litri al giorno”!

Lo smaltimento dei liquidi avviene nell’organismo umano attraverso alcune principali vie di eliminazione. Il drenaggio digestivo, il drenaggio renale, il drenaggio polmonare, il drenaggio della pelle e quello linfatico.
Il drenaggio (smaltimento di liquidi, dall’inglese “drain”) presuppone l’esistenza di un emuntorio, apertura o canale da cui sono espulsi i prodotti di scarto dell’organismo.

Analizziamo le leggi di Hering, perché è molto importante in ‘Naturopatia‘.
La legge di Hering definita anche come “legge della direzione della guarigione” o “legge della guarigione vera” include tre principi fondamentali.

Qui ne esamineremo i due principali:
In ogni vera risoluzione di una condizione fisica i sintomi scompaiono dall’interno verso l’esterno ed in ordine inverso alla loro comparsa.
a) dall’interno verso l’esterno: ovvero dal centro alla periferia, da organi nobili quali il Cuore, Fegato, Reni ad organi più periferici quali Cute e Mucose.
b) In ordine inverso alla loro comparsa: cioè per primi scompaiono i sintomi e disturbi comparsi per ultimi, poi gradualmente scompaiono quelli più vecchi.

Questo secondo punto (ma in qualche modo anche con un collegamento al primo) è il più importante in quanto se non compreso può bloccare i progressi di una persona nonostante questa si sia ben indirizzata verso una guarigione naturale stimolata dall’organismo stesso.

Continuiamo con analizzare gli altri gruppi reattivi.

La sicosi è il risultato delle impregnazioni dovute all’assunzione di farmaci di sintesi (vaccini, antibiotici, antinfiammatori…), metalli pesanti, coloranti, conservanti, fertilizzanti, pesticidi, ecc.
Con questo termine si intende indicare il sovraccarico di molecole trattenute nella matrice extracellulare, che provoca squilibri nei processi fisiologici organici, sia a livello di metabolismo (apporto di sostanze nutritive alle cellule) che di catabolismo (smaltimento dei prodotti che ne risultano), ossia nell’omeostasi.
Il sistema linfatico (che nasce nella matrice extracellulare, dove hanno origine i vasi linfatici) tenta di bloccare le tossine affinché non raggiungano gli organi.
Mentre nella psora la reazione è centrifuga (l’organismo cerca di eliminare attraverso gli emuntori ciò di cui non ha bisogno), nella sicosi la reazione è centripeta.
In questo caso si produce impregnazione, anche nei processi mentali, con interiorizzazione/trattenimento di situazioni più o meno traumatiche frutto della mancata accettazione della realtà e causa preponderante della maggior parte delle malattie sia organiche sia mentali.
In questo contesto, caratterizzato da difficoltà di trasmissione di informazioni a causa dell’inquinamento extracellulare, si produce un indebolimento del sistema immunitario che si traduce, paradossalmente, in ipersecrezioni e nella tendenza a formare escrescenze (fibromi, cisti, verruche, condilomi).
È come se l’organismo reagisse in modo eccessivo per compensare o nascondere lo squilibrio.

A livello mentale, l’individuo assume un comportamento analogo a quello organico: non si sente in grado di aver successo nella vita, si sente impotente nella risoluzione dei problemi e cerca di evitare tutte le situazioni che possano mettere alla prova le sue capacità per nascondere la sua debolezza sia agli altri che a se stesso.

VIA AL DRENAGGIO
L’ organismo umano dispone di tre vie principali di eliminazione:
1) Intestinale: le feci, composte essenzialmente da microbi, resti di alimenti, cellule desquamanti, ossia dai prodotti della digestione. Oltre ad essere un canale diretto di evacuazione di quello che ingeriamo attraverso la bocca, questa via consente anche l’eliminazione delle secrezioni degli organi digestivi (come pancreas e fegato, uno degli emuntori principali dell’organismo).

2) Renale: per lo smaltimento della maggior parte dei prodotti azotati (derivanti dall’ingestione di proteine: carne, uova, etc..), in particolare urea, acido urico, creatinina, sali di ammonio, amminoacidi, acido ippurico, pigmenti, sostanze coniugate, residui chimici); anche i farmaci che assumiamo sono eliminati attraverso questa via (oltre a quella epatica).

3) Polmonare: eliminazione di anidride carbonica di acidi deboli (volatili), delle stesse secrezioni delle vie respiratorie, di alcol, ecc. Possiamo aggiungere un’altra via, la pelle, grazie alla secrezione di sudore che porta con sé varie sostanze.

Ricordiamo le funzioni epatiche di depurazione, ossia la rimozione ed eliminazione di farmaci, ormoni, varie sostanze e tossine da parte del fegato tramite produzione di bile, che alla lunga sovraccaricano il fegato e il nostro organismo, portando ad esaurimento delle riserve omeostatiche.

La comprensione del funzionamento del delicato sistema di piccoli canali e sfinteri ci consente di intervenire nelle cosiddette discinesie biliari, dove a un sovraccarico alimentare più o meno tossico (coloranti, conservanti, nitrati, antibiotici, ormoni, grassi saturi, ecc.) si aggiunge il fattore più diffuso, ossia lo stress.

Lo stress porta alla rottura dell’equilibrio tra sistema nervoso simpatico e parasimpatico e al funzionamento asincrono delle contrazioni dei canali, che sospingono la bile (e i succhi digestivi) contro le valvole chiuse a causa di disritmie ( alterazione del ritmo che caratterizza un determinato fenomeno fisiologico, spesso registrabile mediante indagini elettrodiagnostiche.) nervose (distonia neurovegetativa), generando disturbi dispeptici quali coliche, nausee, malessere addominale, cefalee, emicranie o perfino vomito.

In conclusione.
Il drenaggio è indispensabile anche nelle situazioni d’intossicazione.

Esistono diversi prodotti per il drenaggio, ecco alcuni molto funzionali perché completi, agiscono contemporaneamente sui canali: renale, digestivo, epatobiliare, vie urinarie, pelle:
IECURBen: Un’ integratore a base di estratti vegetali: fumaria, tarassaco e carciofo, per favorire le funzioni depurative del fegato.
RENAL Ben: La parietaria favorisce il drenaggio dei liquidi corporei, la corretta funzionalità delle vie urinarie e le funzioni depurative dei reni.
DESMODIO Ben: Il desmodio favorisce la funzionalità epatica, quindi il desmodio rafforza l’azione del IECUR BEN sulla importantissima funzione epatica.
INOLTRE SAREBBE OPPORTUNO ASSOCIARE AI PRODOTTI SOVRAMENZIONATI LA MISCELA DELLE 6 ESSENZE FLOREALI ALCHIMIA BENOIT DETERMINATION REMEDY Benoit .
QUESTA MISCELA LAVORA SUI FLUIDI E QUINDI MIGLIORA L’EFFICACIA DEI DRENANTI.

L’esperto consiglia:
LINEA Benoit

IECUR Ben RENAL Ben ,  DESMODIO Ben DETERMINATION REMEDY_55 Benoit

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.