I parassiti sono tra noi

I parassiti sono tra noi

Thomas, Lafferty e altri esperti di manipolazioni parassite sono convinti che le persone dovrebbero prestare più attenzione al fenomeno. È difficile non concordare con questa visione, considerato il devastante impatto delle suddette patologie. Nonostante i fiumi di denaro investiti in vaccini e misure di sanità pubblica per contrastarla, la malaria colpisce tuttora 214 milioni di persone in 97 paesi.
La dengue sta aumentando in maniera più veloce di qualsiasi altra malattia infettiva, con circa 390 milioni di nuovi casi riferiti ogni anno, e quantunque in passato fosse per la maggior parte confinata alle regioni tropicali e subtropicali, oggi si estende alle zone meridionali dell’Europa e degli Stati Uniti. I parassiti dietro la leishmaniosi e la peste bubbonica sono responsabili assieme di alcuni milioni di altri casi ogni anno.
Chiaramente, vi è un urgente bisogno di nuovi approcci per contrastare queste epidemie.

Una strada promettente può essere quella di sabotare le manipolazioni che ne aumentano la diffusione.
Per esempio, forse una migliore comprensione degli odori che scatenano i fastidiosi insetti stimolandone l’appetito potrebbe suggerire come combatterli con una forma sovversiva di aromaterapia, una trappola costituita da fragranze per le zanzare più attraenti dell’insieme di odori di un corpo umano.
In alternativa, la conoscenza dei geni che un parassita attiva per potenziare la sensibilità della zanzara verso l’odore umano potrebbe suggerire un modo di bloccarne il funzionamento, estromettendo l’insetto dal mondo degli odori (l’equivalente di rendere cieca o sorda una persona).
Una cosa è evidente: più comprendiamo l’ABC delle manipolazioni parassite, più probabilità abbiamo di mettere i bastoni tra le ruote ai parassiti o, meglio ancora, di trovare un modo per far sì che il loro potere si ritorca contro di loro.

Tags:
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.