Cause che provocano autoimmunità

Cause che provocano autoimmunità

Le malattie autoimmuni, o malattie autoimmunitarie, sono delle condizioni patologiche determinate da una reazione immunitaria che viene diretta contro elementi costituenti del proprio organismo (come le cellule), i quali vengono scambiati per agenti esterni pericolosi e, al tal fine, attaccati.

Genetica;
Permeabilità intestinale;
Fattori scatenanti ambientali: intolleranze alimentari, tossine varie, infezioni, stress.
Per sviluppare una malattia autoimmune ci deve essere qualcosa nell’ambiente, nell’alimentazione o nelle circostanze personali che attiva il gruppo di geni che la scatena.
Attraverso l’alimentazione, la cura dell’intestino e la riduzione del carico tossinico è possibile impartire aì geni problematici delle istruzioni per disattivarli nuovamente e ristabilire così la salute di un sistema immunitario posto sotto assedio.

LA SQUADRA DELLA SICUREZZA
Anticorpi: individuano gli invasori e inducono l’infiammazione.
Linfociti: sono un tipo di cellula del sistema immunitario, e comprendono le cellule B e T.
Cellule B: producono gli anticorpi e generano infiammazione. Generano anche le citochine (messaggeri chimici).
Cellule T killer: fanno parte della reazione infiammatoria. Attaccano gli invasori.
Cellule T helper: trasmettono istruzioni alle cellule B e T killer.
Cellule T regolatorie: regolano il processo infiammatorio.

Anticorpi
IgA: sono gli anticorpi più diffusi. Si trovano in tutte le mucose.
IgE: se abbiamo allergie intervengono questi anticorpi.
IgG. Questo tipo di anticorpi scatena una reazione infiammatoria più lenta rispetto alle IgE. Trattasi di intolleranza. Le reazioni possono manifestarsi anche dopo 72 ore dopo.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.